Copy Trading: affidarsi a trader più esperti

copy-trading
Indice dei Contenuti
Stai cercando il migliore Bot che fa al caso tuo?
Scopri i sistemi più performanti selezionati dal team di  AmicoBot

Il Copy Trading è una modalità di trading automatico che non richiede uno sforzo assiduo da parte del trader che ne dispone, in quanto delega la propria operatività a una terza persona. Il Copy Trading, tuttavia, dà anche la possibilità di scegliere se ricevere soltanto dei segnali dal trader più esperto che si desidera copiare, mantenendo il processo decisionale per ogni operazione segnalata. Il copy trading si basa essenzialmente sul Social Trading.

Che cos’è il social trading

Il Social Trading è una forma di trading che tramite l’utilizzo di un network, dove tutti i trader rendono pubbliche le loro operazioni, permette ai diversi membri della piattaforma di copiare o trarre ispirazione da trader più esperti. Questo permette a trader meno esperti di poter generare un profitto scegliendo di copiare chi ha uno storico di operazioni di successo, senza dover entrare troppo nel merito delle analisi e delle valutazioni che hanno portato a quel tipo di operatività. Questo sistema offre anche alcune garanzie di serietà da parte dei trader più esperti, i quali, per avere maggiore visibilità, dovranno mostrare di avere una continuità di performance positive e di drawdown limitati. Inoltre, i trader più esperti (o trader primari) hanno un ritorno economico sulla base dei trader che li copiano, questo comporta un meccanismo di interesse mutuale tra chi copia e chi viene copiato.

Differenza tra copy trading e mirror trading

Il Mirror Trading consiste nel replicare automaticamente ogni singola operazione che il trader che decidiamo di copiare esegue. Il Copy trading dà anche la possibilità di decidere quali operazioni vogliamo copiare o di automatizzare l’esecuzione parziale delle operazioni. Per esempio, possiamo scegliere di copiare operazioni aperte solo su determinati asset senza copiare la totalità delle operazioni effettuate.

Alla luce di queste due differenze, il Mirror Trading è più adatto a chi dispone di un capitale di entità elevata in quanto, automatizzando ogni singola operazione, comporta tipicamente una maggiore esposizione alla volatilità dei mercati e può comportare fluttuazioni del portafoglio di una certa entità. Il Copy Trading invece è alla portata di tutti visto che si può scegliere di destinare soltanto una percentuale di capitale limitata e, per lo stesso motivo, offre anche la possibilità di copiare più trader allo stesso tempo.

Perchè il copy trading è diventato così popolare?

Il successo del Copy Trading è dovuto al fatto che rappresenta la via più veloce e semplice per generare profitti in maniera automatica e intuitiva. Creare una strategia propria è un processo che richiede tempo e studio, basti pensare all’analisi dei dati storici tramite il backtesting e al monitoraggio della strategia mentre la si implementa al fine di individuare falle e ottimizzarla. Inoltre, in mercati emergenti come quello delle criptovalute vi sono spesso notizie che portano volatilità inaspettata, in questi casi essere continuamente aggiornati risulta quasi impossibile se si ha un tempo limitato; quindi, affidarsi a un trader esperto può rivelarsi la scelta giusta.

Pro e Contro del Copy Trading

PRO:

  • Il copy trading permette di avere un’esposizione sui mercati anche se non si ha una conoscenza approfondita e/o il tempo necessario per operare attivamente.
  • Il Copy Trading permette di verificare a priori le performance e il tipo di operatività (aggressiva, conservativa o bilanciata) dei trader più esperti e selezionarli in base ai nostri obiettivi e la nostra attitudine al rischio.
  • Decidendo di ricevere soltanto i segnali dai trader primari che si intende copiare, senza automaticamente specchiare le loro operazioni, possiamo approfondire la logica di quelle operazioni e utilizzare il Copy Trading come strumento di apprendimento.

CONTRO:

  • Se ci si limita unicamente a replicare in maniera automatica ogni singola operazione che i trader primari eseguono, non avremo un grosso incentivo a voler imparare e operare in autonomia.
  • Copiare i trader più esperti non significa non sottoporre il proprio capitale al rischio di perdita. Benché questi trader abbiano l’esperienza dalla loro parte, a volte il mercato è imprevedibile e può cogliere di sorpresa chiunque, causando perdite o fluttuazioni di portafoglio di cui non avevamo conto.
  • I trader che vengono copiati hanno un ritorno dal volume di persone che li copia e questo potrebbe essere un pro, perché saranno portati ad avere l’interesse dei loro followers in primis. Questo aspetto potrebbe diventare un contro se il desiderio di avere sempre più visibilità porterà i trader primari ad avere una operatività troppo aggressiva (in questo caso è importante guardare lo storico del trader che si intende copiare).

Conclusioni

Il Copy Trading, similmente al trading automatizzato dai bot, è un’opzione ideale per chi vuol fare trading senza dover dedicare troppo tempo. Tuttavia, è importante capire come funziona ed essere consapevoli che non è privo di rischio. Il primo passo è capire che tipo di operatività ha il trader primario e non guardare solo ai numeri finali degli scorsi anni. Se non abbiamo una forte propensione al rischio non andremo a copiare un trader che ha una operatività aggressiva, anche se ha avuto profitti da capogiro a fine anno. In altre parole, capire se il nostro profilo di rischio è compatibile con quello del trader primario è la chiave per vivere il copy trading con serenità. Infine, se si ha voglia di imparare può essere utilizzato come uno strumento di apprendimento e ispirazione, e non soltanto come una mera automatizzazione delle proprie operazioni.

Condividi su

Stai cercando il migliore Bot che fa al caso tuo?
Scopri i sistemi più performanti selezionati dal team di  AmicoBot
Ti potrebbe interessare: